teo, teo tutto, tutto fare
teo, teo tutto, tutto fare
TeoTuttoFare.... ti rende tutto più semplice
TeoTuttoFare....ti rende tutto più semplice

Risorse

Pavimento in laminato

l laminato non è un parquet, ma riproduce fedelmente le principali essenze legnose con risultati eccellenti sul piano estetico.

Un tipo di laminato è composto da un film protettivo molto resistente, da  un foglio decorativo che imita l’essenza lignea, da un pannello di resina e fibra di legno (HDF) e da una controbilanciatura che contribuisce a mantenere la stabilità del prodotto.

Rappresenta quindi  la scelta ideale per chi desidera un pavimento effetto parquet risparmiando tempo e costi.

Oltre ad essere veloce da posare e più economico rispetto al parquet, il pavimento in laminato presenta anche altri vantaggi:

 


• è caratterizzato da un’elevata resistenza al calpestio e all’usura;
• non subisce variazioni di colore con l’esposizione alla luce;
• richiede una scarsa manutenzione.

Altri fattori importanti da valutare per effettuare una scelta corretta sono resistenza e spessore del laminato.
Ad esempio, la resistenza al calpestio del tipo di laminato che stiamo esaminando è indicata dalla sigla AC  seguita da un numero da 1 a 5.
I laminati sono disponibili con spessori variabili da 6 a 12 mm: più alto è tale valore e maggiore sarà la robustezza del materiale.

 

Posa in opera del laminato


La posa in opera si realizza velocemente senza la necessità di rimuovere il vecchio pavimento.
La tecnica utilizzata è quella flottante senza colla:
i singoli elementi sono fissati tra loro ad incastro e appoggiati al piano di posa preventivamente coperto da un foglio di materiale isolante che garantisce l’elasticità complessiva del pavimento e attenua i rumori.

Una volta acquistato il materiale occorrente, la posa in opera può essere effettuata anche in modalità fai-da-te, come consiglia Leroy Merlin.

Consigli per il laminato


Ecco alcuni consigli utili per garantirsi pavimenti perfetti e duraturi.

Parquet laminato: querciaAl momento dell’ordine considerare che la quantità di fornitura dovrà tenere conto degli scarti derivanti dalla posa e della necessità di avere una scorta in caso dovessero rendersi necessarie riparazioni nel corso del tempo.
Il consiglio è di stimare almeno il 10% in più di prodotto rispetto alla metratura necessaria.

Una regola che vale per tutti: posando un parquet o un pavimento in laminato è necessario lasciare lungo il perimetro del locale uno spazio vuoto di circa 1 cm al fine di consentire eventuali assestamenti. Tale spazio verrà in seguito coperto dal battiscopa.

I pezzi speciali sono importanti perché servono per completare il lavoro di pavimentazione.
Ai battiscopa si aggiungono i coprisoglia da applicare nel passaggio da una stanza all’altra, i profili di dilatazione per consentire il movimento di assestamento del pavimento, i profili di raccordo per separare due tipi di pavimenti diversi e i profili gradino per le scale.

Nella scelta della pavimentazione dei nostri interni, i pavimenti in laminato riscuotono buon successo, per la loro somiglianza con il cugino più nobile, il parquet, per il basso costo e per la semplicità di posa in opera che può essere anche compiuta con il fai da te.


Per la posa in opera c’è da fare attenzione in riferimento ad alcuni aspetti:


•    Tipologie del tappetino isolante


•    Vie di fuga e giunzioni


•    Sigillatura.

 

Tipologie del tappetino isolante per laminato


Sul mercato sono presenti diverse tipologie di strati isolanti a secondo dell’uso e delle caratteristiche dei locali dove andremo a posare il pavimento in laminato.


Posa pavimento laminato: rotolo polistirene•    Polistirene da 2 mm, è consigliato per piccoli ambienti domestici, si vende in rotoli ed è utilizzabile con laminati di spessore fino ad 1 mm, riduce, in modo non consistente (circa 16 Db), il rumore da calpestio, necessita di un foglio di polietilene contro l’umidità.


•    FibPosa pavimento laminato: fibra di cellulosara cellulosa da 5 mm, è consigliato per pose professionali in qualsiasi ambiente anche non lineare, richiede la posa di un foglio di polietilene PE per interrompere la risalita di umidità, buona capacità fonoassorbente (circa 19 Db).
 


Posa pavimento laminato: rotolo polistirene 3 mm•    Polistirene da 3 mm in rotoli, utilizzato per laminati da 2 mm, è consigliato per ambienti di media grandezza, associato ad un foglio di polietilene PE contro la risalita di umidità, la fono assorbenza è di circa 18 Db.
 


Posa pavimento laminato: fogli di polistirene•     Polistirene da 3 mm in fogli, adatto per fondi non lineari richiede un foglio di polietilene per la risalita dell’umidità, capacità fonoassorbente pari a 22 Db circa e resistenza al fuoco classe B2, presenta una struttura a celle chiuse.
 


Posa pavimenti laminato: polistirene e alluminio•    Polistirene + Polietilene da 2,2 mm in rotoli, adatto per qualsiasi tipologia di ambiente composto di polistirene espanso con barriera di polietilene integrata, di facile posa, buona fonoassorbenza.
 


Posa pavimento laminato: rotolo polistirene alluminio•    Polistirene + Alluminio da 2 mm in rotoli, utilizzato per laminati fino a 2 mm, facile la posa per il bordo esterno adesivo, resistenza al fuoco classe B2.



Posa pavimenti laminato: rotolo di sughero•    Sughero da 2 mm in rotoli, prodotto completamente ecologico, necessita di uno strato di polietilene per l’umidità, antistatico, per laminati fino a 2 mm.

Vie di fuga e giunzioni del laminato


Importante durante la posa in opera di un pavimento in laminato è lasciare sempre dPosa pavimento laminato: copertura giunto di dilatazione con battiscopaelle fughe, per essere più precisi, giunti di dilatazione, tra il laminato e le pareti perché questa tipologia di pavimentazione è soggetta a dilatazioni a seconda dei cambiamenti di temperatura e del grado di umidità, dilatazioni impercettibili, ma che potrebbero causare la rottura del materiale.


È indispensabile quindi distanziarci di almeno 1cm - 1,5cm dalle pareti e coprire questi spazi con battiscopa di legno, numerose sono le tipologie in base alle nostre esigenze.

Sigillatura del laminato


Posa pavimento laminato: sigillatura con siliconePer evitare infiltrazioni d’acqua al di sotto della nostra pavimentazione, è necessario sigillare le giunzioni tra le doghe prima di unirle, è possibile usare il sigillante impermeabile, sostanza a base di silicone che non incolla, in modo da creare così una barriera contro le infiltrazioni.

Posa pavimento laminato: sigillatura


Da non dimenticare è che se ci avventuriamo nel fai da te è importante richiedere sempre la scheda tecnica del prodotto che stiamo per acquistare all’interno della quale ci sono tutte le spiegazioni sui materiali e come utilizzarli.

Contatti

Skype: mamor1976

 

Potete usare il mio modulo online.

Iscrizione newsletter

Commenti

Non sono ancora stati effettuati inserimenti.
Inserisci il codice
* Campi obbligatori

IO SONO UN AFFIDABILE

I miei feedback:
matteo.morganti
Categoria:
Tuttofare Novara

Trovaci su MisterImprese
TeoTuttoFare.... ti rende tutto più semplice
Segnalato su Vetrinaziende.it
Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© TeoTuttoFare Casa & Giardino Via Pellò 7 28065 cerano Partita IVA: 02390620033